ActiCon – Filtro a carboni attivi

APROVIS ActiCo

Depurazione efficiente del gas mediante filtri al carbone attivo

I filtri al carbone attivo APROVIS ActiCo vengono utilizzati quando i gas sono contaminati da acido solfidrico (H2S), silossani o altre sostanze. Ciò può avvenire nel biogas, nel gas di depurazione o nel gas di discarica. L’impianto ActiCo rimuove queste sostanze inquinanti dal gas di processo in modo affidabile, per poter riutilizzare il gas in impianti di cogenerazione o di trattamento di biogas. Per far funzionare l’impianto di cogenerazione con un catalizzatore per gas di combustione, è necessario isolare l’acido solfidrico. Questo processo di depurazione del gas riduce i tempi di inattività dell’impianto e aumenta la sicurezza operativa. Grazie alla sua vasta gamma di opzioni, APROVIS ottimizza in modo decisivo, in quanto impresa tecnologica innovativa, il processo di combustione degli impianti di cogenerazione.

Vantaggi offerti dagli impianti APROVIS ActiCo:

  • Depurazione accurata del gas
  • Riduzione delle emissioni
  • Prevenzione dei danni
  • Maggiori livelli di sicurezza operativa
  • Miglioramento del processo di combustione
  • Maggiore durata del carbone attivo

Il compito essenziale del carbone attivo

Per desolforare il gas di processo e separare i silossani, è necessario allestire un processo di adsorbimento. L’acido solfidrico contenuto nel gas viene trasformato in zolfo elementare mediante un processo fisico-chimico. All’interno dell’impianto ActiCo lo zolfo si concentra sulla superficie porosa di un carbone attivo appositamente trattato. La rimozione dei silossani si basa su un processo fisico.

Tutti i componenti che entrano in contatto con le sostanze sono realizzati in pregiato acciaio inossidabile (316L o equivalente) per garantire una lunga durata ai sistemi ActiCo.

La funzione essenziale della depurazione del gas

In un impianto di cogenerazione privo di catalizzatore per gas di combustione, una bassa percentuale di acido solfidrico nel gas combustibile risulta ancora tollerabile. Se invece è presente un catalizzatore per gas di combustione, il gas combustibile deve essere pressoché privo di acido solfidrico. Nel motore l’acido solfidrico si trasforma all’incirca per il 95% in anidride solforosa (SO2) e all’incirca per il 5% in anidride solforica (SO3). Mentre la percentuale di anidride solforosa può essere in trascurata in un primo momento, nel gas di combustione l’anidride solforica si trasforma in acido solforico (H2SO4). Esso distrugge rapidamente lo scambiatore termico di gas di combustione a valle del motore. Un catalizzatore trasforma tuttavia completamente l’anidride solforosa in anidride solforica. Alla percentuale molto ridotta di acido solfidrico nel gas combustibile si oppone quindi un’alta percentuale di acido solforico. Per questo motivo, se si impiega un catalizzatore per gas di combustione, il gas combustibile non deve contenere pressoché alcun acido solfidrico.

Versioni di APROVIS ActiCo

ActiCo-Mini per quantità di gas molto ridotte

L’impianto ActiCo-Mini rappresenta una versione compatta, pensata per quantità di gas molto ridotte (max. 70 Nm3/h). Si tratta di una versione economica, in grado di operare con circa 60 kg di carbone attivo. L’impianto ActiCo-Mini è ideale soprattutto per il settore del gas di depurazione. Il fondo perforato del serbatoio garantisce una distribuzione ottimale del flusso attraverso lo strato di carbone attivo. Il carbone attivo caricato viene rimosso dal serbatoio attraverso un’apertura laterale. Il riempimento avviene tramite un contenitore BigBag attraverso l’apposita apertura presente sul coperchio.

Vantaggi offerti da APROVIS ActiCo-Mini:

  • Versione a 1 camera
  • 1 raccordo di misura per il monitoraggio delle sostanze inquinanti presenti nel serbatoio
  • Raccordo di inertizzazione
  • Serbatoio per carbone attivo isolato
  • 2 valvole con flange filettate per l’ingresso e l’uscita del gas
  • Riempimento iniziale con carbone attivo drogato
  • Riempimento dall’alto, svuotamento di lato
  • Ulteriori opzioni disponibili

ActiCo-Basic per quantità di gas minime di 80 Nm3/h

L’impianto ActiCo-Basic è consigliato per quantità di gas non inferiori a circa 80 Nm3/h. Il filtro al carbone attivo è adagiato sul fondo. Questa versione risulta efficiente ed economica. Il fondo perforato del serbatoio garantisce una distribuzione ottimale del flusso attraverso lo strato di carbone attivo. Il carbone attivo caricato viene rimosso dal serbatoio attraverso un’apertura laterale. Il riempimento avviene tramite un contenitore BigBag attraverso l’apposita apertura presente sul coperchio.

Vantaggi offerti da APROVIS ActiCo-Basic:

  • Versione a 1 camera
  • 3 raccordi di misura per il monitoraggio delle sostanze inquinanti presenti nel serbatoio
  • Raccordo di inertizzazione
  • 2 valvole con flange filettate per l’ingresso e l’uscita del gas
  • Riempimento iniziale con carbone attivo drogato
  • Riempimento dall’alto, svuotamento di lato
  • Serbatoio per carbone attivo isolato
  • Ulteriori opzioni disponibili

ActiCo-Pro per quantità di gas minime di 80 Nm3/h con sistema a 2 camere

Come l’ActiCo-Basic, l’ActiCo-Pro è adatto a quantità di gas non inferiori a 80 Nm3/h. È possibile integrare nel serbatoio un otturatore multiplo 2 in 1 a prova di gas, da utilizzare in abbinamento ai raccordi di misura e all’opzione Usus come sistema a 2 camere. Esso consente di sfruttare interamente la capacità di carico del carbone attivo, dal momento che il carbone attivo non caricato non deve essere smaltito. L’otturatore multiplo 2 in 1 è uno strumento semplice che serve per dosare il carbone attivo che deve essere svuotato. Per riempire il serbatoio e utilizzarlo, è consigliabile adottare una speciale piattaforma di lavoro, che può essere fornita in dotazione.

Vantaggi offerti da APROVIS ActiCo-Pro:

  • Versione a 2 camere
  • 4 raccordi di misura per il monitoraggio delle sostanze inquinanti presenti nel serbatoio
  • 2 raccordi di inertizzazione con rubinetti a sfera e tappi a vite
  • 2 valvole con flange filettate per l’ingresso e l’uscita del gas
  • Otturatore multiplo 2 in 1 (saracinesca per materiale sfuso) a prova di gas per lo svuotamento
  • Riempimento iniziale con carbone attivo drogato
  • Riempimento dall’alto, svuotamento dal basso
  • Serbatoio per carbone attivo isolato
  • Sono disponibili ulteriori opzioni, ad esempio una piattaforma di lavoro e un dispositivo di sollevamento per carbone attivo

ActiCo-ProDuo con comodo dispositivo di sollevamento per il riempimento

Si tratta della versione più intuitiva della famiglia ActiCo. Come avviene per l’ActiCo-Pro, anche nell’ActiCo-ProDuo è possibile integrare nel serbatoio un otturatore multiplo 2 in 1 a prova di gas, da utilizzare in abbinamento ai raccordi di misura e all’opzione Usus come sistema a 2 camere. Esso consente di sfruttare interamente la capacità di carico del carbone attivo, dal momento che il carbone attivo non caricato non deve essere smaltito. Per riempire il serbatoio per carbone attivo si utilizza un dispositivo di sollevamento fissato saldamente sul filtro al carbone attivo. Una piattaforma di lavoro dotata di scala facilita l’uso e aumenta la sicurezza sul lavoro.

Vantaggi offerti da APROVIS ActiCo-ProDuo:

  • Versione a 2 camere
  • 4 raccordi di misura per il monitoraggio dell’acido solfidrico presente nel serbatoio
  • 2 raccordi di inertizzazione con rubinetti a sfera e tappi a vite
  • 2 valvole con flange filettate per l’ingresso e l’uscita del gas
  • Otturatore multiplo 2 in 1 (saracinesca per materiale sfuso) a prova di gas per lo svuotamento
  • Riempimento iniziale con carbone attivo drogato
  • Piattaforma di lavoro con scala
  • Comodo dispositivo di sollevamento per riempire il serbatoio di carbone attivo
  • Riempimento dall’alto, svuotamento dal basso
    Serbatoio per carbone attivo isolato

Opzioni di ActiCo specifiche per il cliente e per l'impianto

Oltre a tutti i modelli ActiCo menzionati sopra, APROVIS offre, in qualità di esperto del settore, anche altre opzioni. Un esempio della nostra gamma di soluzioni:

Riscaldamento flessibile: il riscaldamento flessibile consente di mantenere il serbatoio ActiCo a una temperatura costante quando non viene utilizzato in modo continuo. Esso permette di evitare che l’umidità si trasformi in condensa influendo negativamente sul carbone attivo. Il riscaldamento avviene con acqua calda. Se l’impianto a biogas non dispone di acqua calda, APROVIS può fornire una soluzione alternativa.

Ulteriori vantaggi e funzioni degli impianti ActiCo di APROVIS:

  • La penetrazione di sostanze inquinanti può essere misurata direttamente con un dispositivo di analisi dei gas attraverso il raccordo di misura. In alternativa è possibile estrarre un campione di gas da analizzare in laboratorio.

Quali sono le vostre esigenze?

Parlate con i nostri collaboratori per scoprire i vantaggi dei nostri prodotti e le opzioni possibili per il vostro caso di applicazione. Analizziamo, consigliamo e consegniamo soluzioni idonee in tempi rapidi. Saremo lieti di fare la vostra conoscenza.

Altri prodotti

contatto Come possiamo aiutarti?